Una ripartenza… casereccia!

Sarebbe bello se ogni sabato fosse così, come quello appena trascorso, carico di aspettative, di novità di nuovi inizi e meravigliosi obbiettivi da raggiungere: anche questo è cominciato così. Un’altra inaugurazione, questa volta di altre due amiche molto speciali, entrambe sono state scelte come madrine di cresima da mie figlie, entrambe sono due care amiche quindi per me sono davvero due persone molto speciali, di quelle con le quali non c’è bisogno di parole per capirsi basta uno sguardo; non sto qui a parlarvi comunque del meraviglioso legame d’amicizia che ci lega, perché solo noi che lo viviamo sappiamo quanto sia forte, sono piuttosto qui a raccontarvi di come sono orgogliosa di loro. Della loro forza, della loro voglia di ricominciare, di ripartire appunto. Come tutti noi anche loro hanno dovuto affrontare momenti un po’ più lenti chiamiamoli così, di quelli che comunque lasciano il segno, che ti mettono a dura prova, ma una cosa è certa, questi momenti hanno fatto sì che il sorriso sul loro volto fosse sempre più grande e che la loro forza d’animo crescesse sempre più, coltivata con amore dall’ombra sempre presente ma mai invadente di due genitori che le sanno accompagnare e supportare in ogni scelta, in ogni conquista, e anche questa volta erano li con loro ad inaugurare questa nuova attività che sa davvero di famiglia, di buono, di casa e mai nome fu più azzeccato per questa nuova Gastronomia: La Casereccia.

Chi conosce Romina e Valentina sa quanto siano brave in cucina, quindi era naturale per loro tornare alle origini e rimettersi ai fornelli per deliziarci con le loro golosità.
La loro non è solo una gastronomia è un ode al cibo e soprattutto un omaggio ai pranzi in famiglia, proprio come sono abituate a fare nella loro grande famiglia dove spesso mamma Assunta apre le porte anche ai tanti amici.
Loro preparano il vostro pranzo! Ma sono disponibili anche per deliziosi buffet per le vostre feste di compleanno o i battesimi, o magari per i prossimi pranzi di Natale. Hanno a disposizione un magnifico forno a legna ideale per cuocere le vostre carni per il cenone della Vigilia o il vostro pranzo del 25.
Quello che mi è piaciuto tantissimo è davvero l’ambiente familiare che ti accoglie quando entri alla Casereccia; azzeccatissima poi la scelta del colore delle divise: giallo come il sole, come l’allegria e il buon umore, come la gioia e l’ottimismo. E chi conosce il nostro territorio sa quanto davvero ne abbiamo bisogno.
Facciamo un regalo alla nostra città partendo da noi, dall’essere solidali, aiutandoci l’un l’atro, facendo ripartire questo splendido territorio e incoraggiando i giovani che creano impresa e che ci credono davvero.
Io intanto faccio tanti auguri alle mie amiche Romina e Valentina e corro in Località Medaddeddu n. 4 a Carbonia a ordinarmi un pollo, che a furia di scrivere mi è volata la giornata e adesso non ho tempo di preparare il pranzo!!!

No Comments

Leave a Comment

Accedi con



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: