Natale in Casa Piano

Il Natale è passato, mentre scrivo è la vigilia dell’Epifania. 2 bambini su 5 dormono già, naturalmente i più piccoli e io ripenso al Natale.
Per me questa festa è sempre stata molto sentita, mi è sempre piaciuto trascorrerla con gli affetti più cari, specialmente la notte della Vigilia, quella che per la mia famiglia era ed è la notte più magica dell’anno. E quest’anno è stata davvero magica.
C’era Alex, ha trascorso con noi il suo primo Natale, ed è sempre un emozione fortissima vivere le feste attraverso gli occhi dei bambini specialmente se sono gli occhi dei tuoi figli.
Solitamente la sera del 24 lo trascorriamo a casa di mia madre, ma dato che ormai le famiglie si allargano, si ingrandiscono e si evolvono anche, quest’anno siamo stati invitati a casa dei suoceri di mia sorella.

Bé, che dire! Siamo stati accolti da un affetto e un calore davvero natalizio; la casa era addobbata davvero per le feste, la tavola apparecchiata per le grandi occasioni con tanto di segnaposto decorati, le ragazze e i bimbi erano entusiasti.

Abbiamo iniziato con un aperitivo e tra una risata e qualche battuta la suocera di mia sorella è riuscita anche a far ballare la bachata a mio marito!

Tra un tripudio di rosso, mio colore preferito, e un tocco di bianco e argento abbiamo iniziato a cenare e con non poche difficoltà abbiamo atteso la mezzanotte, tra le richieste dei bimbi che aspettavano Babbo natale e ci chiedevano in continuazione a che ora sarebbe arrivato.
Insomma è stato un Natale magico, divertente e ricco di affetto, mancavano delle persone mio fratello e mia sorella, e la cognata di mia sorella erano grandi assenti, ma sono sicura che l’anno prossimo saranno dei nostri per il secondo Natale in Casa Piano.

con affetto a Tilde

No Comments

Leave a Comment

Accedi con



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: