Real Life: shopping per tre piccole donne

Se  per i bimbi piccoli o appena nati fare shopping è un piacere addirittura terapeutico per le future mamme, vi posso assicurare che non è la stessa cosa quando hai 3 figlie pseudo adolescenti. Si perchè ormai non esiste più quella fascia d’età chiamata pre adolescenza, che preparava soprattutto noi genitori a qull’altra fase d’amore e odio chiamata Adolescenza!
Dopo 3 figlie che hanno passato i 10 anni posso dire con assoluta certezza che sia proprio quella l’età che fa cambiare tutto. I bimbi finiscono la scuola, si godono l’estate, poi il rientro, in prima media: tornano dal primo giorno e hai in casa dei veri e propri adolescenti. Ti dicono che devono cambiare look, che gli abiti che hanno non vanno più bene, che sono troppo infantili, e loro invece ormai sono grandi; e tu? Tu sei li che guardi quell’essere che ha le sembianze di tua figlia ma no, non può essere la tua bambina. Invece piano piano ti rendi conto che è proprio lei, anzi nel mio caso sono proprio loro! Così ti ritrovi catapultata in macchina per un viaggetto di un’ora circa con meta finale loro: i centri commerciali, dove se sei fortunata becchi i negozi del momento quelli che tanto amano le nuove generazioni, vicini quasi attaccati così fai prima e non devi girarti tutto, tanto loro ormai vogliono andare solo li: i cari Bershka e Pull and Bear.

Si loro le grandi catene d’abbigliamento dalle quali ormai le teenagers sembrano ipnotizzate. Quindi è ormai abitudine della Comina family il viaggetto a Cagliari per la full immersion nello shopping ( è diventata ormai un’abitudine mensile tant’ è che mio marito ha creato il gruppo su wat app Shopping). Si parte preferibilmente al mattino, in modo che ci sia tutto il tempo per cercare, provare gli abiti, farsi il selfie in camerino e magari postarlo anche su Ig.
E poi si ha anche il tempo di fermarsi a pranzare tutti insieme solitamente ci fermiamo da Old Wilde West.
Insomma un vero e proprio lavoro! E devo comunque stare attenta: dispensare consigli e magari nel frattempo cercare un piccolo sgabello per poter allattare Alex e se non lo trovo optare per la poppata in piedi mentre con la coda dell’occhio guardo mio marito correre per il negozio dietro ad Eros. Si perchè noi si va sempre tutti insieme, io e mio marito come avrete capito non amiamo la tranquillità e quindi meglio stare tutti insieme anche in situazioni estreme come lo shopping per 3 teenager!
Comunque a parte tutto la comodità alla fine c’è: facciamo tutto in un giorno, riusciamo a trovare tutto senza girare millemila negozi e anche le taglie sono facilmente reperibili.
Per la recente cresima di Miriana ad esempio Rachele ha trovato un carinissimo abito stile figlia dei fiori da Bershka e le stava davvero benissimo, mentre Rebecca per un’altra occasione ha acquistato un vestito davvero minimal ma carinissimo e super Low cost da Pull and Bear.
Per le scarpe grazie a Dio si fa molto più in fretta: Converse per tutte!

No Comments

Leave a Comment

Accedi con



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: