Il Bisogno di Essere Donna

Ieri per me e Alex è stata una giornata intensa e ricca di emozioni. Dopo averci pensato più e più volte, dopo averne discusso fino allo sfinimento con mio marito, che mi incoraggiava in questa scelta, ho finalmente deciso di iscrivere il mio piccolo al nido. Ahimè quanto è difficile staccarsi dal tuo bimbo, dopo nove mesi che lo hai tenuto dentro di te, dopo un anno vissuto quasi in simbiosi con un rapporto esclusivo tra te e lui, vederlo sorridere e giocare felice con altri bimbi, è stupendo ma lascia anche un senso di malinconia non indifferente.

La scelta è stata quasi obbligata: diciamoci la verità, può essere bellissimo, appagante, ma essere madre di cinque figli è un vero e proprio lavoro, e ci sono giorni che davvero riesci a pensare solo ad una sana dormita di almeno dieci ore di fila. Siamo solo all’inizio, ma per ora Alex sembra adorare il nuovo ambiente; io poi mi sento sicura, conoscendo le maestre, e avendo già fatto frequentare lo stesso nido ad Eros sono tranquilla nell’affidare il mio tesoro a loro, perché so che si prenderanno cura di lui nel migliore modi.

 

Ho bisogno di avere la mattina libera, di avere tempo da dedicare alla casa, alle faccende e soprattutto allo studio, ho due esami che devo dare assolutamente e devo essere concentrata per prepararli.

Ho bisogno di bermi un caffè da sola in casa, in silenzio e ad occhi chiusi; ho bisogno di una doccia coccolosa di almeno quindici minuti, di scrub, creme e acqua profumata;

ho bisogno di finestre aperte ai raggi del sole con vista sul mare, di aria di primavera, di panni stesi che profumano di vaniglia, di lenzuola appena cambiate che profumano di pulito;

ho bisogno di una telefonata fatta di chiacchiere con la mia amica, di un’ora dal parrucchiere, di una manicure che la mia amica di Cagliari vuole regalarmi da un anno.

Ho bisogno di vedere Alex indipendente, che gioca coi bimbi della sua età, che si apre in un mega sorriso appena mi vede varcare la soglia dell’asilo, di fare una torta coi miei bimbi alla sera, dopo una giornata colma di impegni ma non di corse forsennate per riuscire a far tutto.

Soprattutto ho bisogno di non sentirmi in colpa se oltre ad essere madre, ho ancora bisogno di essere donna.

No Comments

Leave a Comment

Accedi con



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: