Allattare al seno: quando smettere è un obbligo

Conosciamo tutti l’importanza e i benefici dell’allattamento al seno, oggi più che mai è ciò che più è consigliato per i nostri piccoli e su questo siamo tutti d’accordo. Io stessa ne sono una grande sostenitrice ho allattato tutti i miei bimbi, chi più chi meno ma ho sempre superato i 2 anni e ho sempre scelto io quando smettere assecondando il volere dei miei figli e ascoltando davvero poco le opinioni altrui. Non amo molto le intromissioni esterne in merito all’educazione dei miei figli o a come devo crescerli, vestirli o nutrirli, non lo  faccio io con gli altri e pretendo lo stesso rispetto per me.

Anche ora, anche adesso che a smettere di allattare sono obbligata, che non ho scelta a causa della cronicizzazione della mia cefalea a grappolo e che ho iniziato una nuova cura abbastanza pesante, e anche se il latte materno ha un filtro naturale che protegge il latte dal passaggio di sostanze dannose, i medicinali che sto assumendo sono molto forti che mi è stato comunque sconsigliato il proseguire dell’allattamento. Si perché non sempre possiamo scegliere o la scelta che per noi è più giusta lo è anche per gli altri. Quindi sentirmi dire ma non riesci proprio a sopportare il dolore, o ma perché non provi con l’omeopatia, sinceramente il mal di testa me lo fa aumentare!
Purtroppo o per fortuna io sono mamma di 5 figli e tutti e 5 hanno diritto di avere una mamma che sta bene e che sia in grado di occuparsi di loro e anche se qualcuna è più grande ha comunque bisogno di me in modo diverso.

 

 

Io voglio poter essere presente, sorridente, attiva, e serena e non dolorante, nervosa, sciatta, e intrattabile. Quindi devo per forza curarmi. E tra le tante opzioni il male minore è stato quello di smettere di allattare Alex che ha 9 mesi e mi ha sorpreso positivamente il mio tesoro.
Ha accettato subito il biberon, ha avuto solo un po’ di disorientamento la prima notte, ma poi già da quella successiva ha dormito tutta la notte.

Anzi si è anche regolarizzato coi pasti: mentre prima succhiava in continuazione il seno e a volte saltava anche il pranzo o la merenda, ora fa i pasti negli orari giusti e mangia tutta la pappa e fa i riposini di 2 o 3 ore di fila e questo mi fa sentire davvero meno in colpa.

No Comments

Leave a Comment

Accedi con



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: