Un anno di te

Non è sempre facile parlare ai propri figli, anzi non lo è quasi mai. Sei così piccolo, indifeso che mentre ti osservo dormire mi viene quasi da piangere dalla potenza del mio amore per te.
Sei arrivato in un momento particolare, un momento che non mi vedeva proprio in forma: i problemi a lavoro, una brutta depressione, l’ansia di non poter andare avanti, di non riuscire ad essere quella madre perfetta per tue sorelle e tuo fratello che tanto desideravo essere. Poi una sera, un po’ per caso, ho scoperto che tu già vivevi in me, piccolo come un fagiolino, ma con una presenza così forte che quasi mi mancò l’aria. La tua gravidanza non è stata assolutamente una passeggiata, tanti ricoveri, il mio mal di testa che peggiorava sempre più, quasi sempre attaccata all’ossigeno, ma Felice. Felicissima di avere te con me. Ti sentivo, ti avvertivo, già ti vedevo.

E poi? Poi sei nato, sei entrato a far parte di questa matta famiglia, dove si parla tutti insieme e mai uno alla volta, dove il silenzio non è di casa, dove il disordine regna sovrano e la stanchezza la fa da padrona. Ma dove c’è un’ infinità d’amore che non ti so spiegare, dove tutto è fatto insieme, dove la famiglia è l’unica cosa che conta, e dove tu in questo anno hai trovato tante coccole e amore.
Si questo meraviglioso anno che è volato, che è passato in un battito di ciglia. E io amore mio chiedo di averne mille di questi anni con te, e con tuo fratello e le tue sorelle, perché ogni vostro compleanno è una gioia che mi fa ringraziare immensamente la vita per avervi donato a me.
Buon primo compleanno Alex.

2 Comments

Leave a Comment

Accedi con



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: